Una squadra equipe it

Una squadra motivata

“Più di Roma, regina maestosa e altera, ancora più di Firenze, principessa schiacciata sotto l’oro e la prosperità, Venezia è una città donna-donna. Il Canal Grande è la sua sciarpa, i ponti senza numero sono i suoi bracciali. E chiese, palazzi, case ocra ocra o case rosse sono i gioielli con cui si adorna” ha scritto Jean D’ormesson.

Non sorprende quindi che all’origine delle Ali di Venezia, la presenza femminile sia predominante.

Donne tutte animate dall’amore per la città e dal desiderio di lasciare una presenza, una mano d’aiuto, una conquista concreta.

L’avventura delle Ali di Venezia è iniziata molto prima della sua creazione ufficiale nel gennaio 2018.

Si inizia infatti nel luglio 2016 quando, dopo aver visitato la città per anni e vissuto il suo declino causato da un turismo monoculturale, l’invasione di 28 milioni di turisti e l’esasperazione dei suoi abitanti si sono sentiti più che mai.

Il tema non è semplice e a volte paradossale tra il turismo, cuore dell’attività essenziale della città, e la necessità di preservare l’aspetto autentico della città, la sua storia, il suo artigianato, il suo stile di vita unico e i suoi abitanti.

Infatti, la monocultura turistica la porta ad una progressiva divisione della città venduta pezzo per pezzo, dagli appartamenti, ai negozi e laboratori, ai palazzi e alle strutture amministrative. Questo lascia poco spazio per un futuro a Venezia per i giovani veneziani.

Abbiamo così partecipato a diverse mobilitazioni urbane di diversa provenienza (vedi stampa) perché dall’inizio di quest’avventura siamo e vogliamo rappresentare solo una parte dei cittadini del mondo, amanti incondizionati del più bel gioiello del patrimonio culturale dell’umanità.

L’attività principale di Wings of Venice sarà quella di sostenere progetti realistici e materialmente realizzabili per i veneziani a Venezia attraverso le vostre donazioni e la ricerca di partner finanziari all’estero.

Il nostro obiettivo è quello di fornire attrezzature ai volontari veneziani che, nonostante l’alto costo della vita a Venezia, impiegano tempo e denaro per mantenere, migliorare e costruire nella loro città. Acquistiamo le attrezzature anche nei negozi locali approvati da queste associazioni per consegnare le attrezzature e per avere un’azione molto concreta che può essere verificata per una maggiore chiarezza e affidabilità.